L'Unione Sportiva Dilettantistica Bronzolo organizza sabato 21.10.2017 una gara di 10km su strada (Agefactor-Run) a carattere regionale aperta alle categorie maschili e femminili.
Oltre alla 10 km si svolgerà la 1. edizione del 'Memorial Andrea Isoppo', una gara non competitiva su un percorso di 5 km aperto a tutti!

Un uomo che a cinquant'anni vede il mondo come lo vedeva a venti,
ha sprecato trent'anni della sua vita.  (Muhammad Ali)

… ma se a cinquanta si sente ancora come un vent'enne,
allora deve correre la "Agefactor Run".  (Andrea Isoppo)

COS'E' AgeFactorRun ?

Il tempo gara utilizzato per stilare la classifica finale si ottiene moltiplicando il tempo di gara reale con il 'fattore etá' (AgeFactor)
Per ulteriori informazioni guarda nella sezione REGOLAMENTO o contatta il numero di telefono +39 335 351052 / +39 349 0055773.

Calcola il tuo tempo:

News

Risultato sensazionale alla Agefacto-Run: vittoria per 83enne Bruno Baggia

Tempo ottimo all’ultima tappa dei Top7. L’Agefactor-Run di dieci chilometri sorprende gli atleti e il pubblico. Vittoria per Bruno Baggia e Petra Pircher. Jbari e Pircher vincitori complessivi Top7. 466 gli atleti che hanno partecipato all’Agefactor-Run. 

Si sapeva che l’Agefactor-Run avesse un tipo di classifica diverso da quello classico. I tempi degli atleti di età superiore ai 30 anni è stato diminuito in applicazione di una formula matematica, l’agefactor, che calcola il tempo di percorrenza del corridore come fosse ancora giovane. In questo modo l’età non costituisce più un ostacolo. Ciò nonostante fu una sorpresa la vittoria del 83enne Bruno Baggia il quale ha concluso i dieci chilometri sì in 51.26, ma il cui tempo, dopo l’applicazione della formula agefactor, è pari a 29.35. Baggia, per la sua età, è ancora molto in forma ed è diventato varie volte campione del mondo dei master. Khalid Jbari, che ha raggiunto il traguardo per primo, si trova all’undicesimo posto in classifica e ha corso i dieci chilometri in 31.35. Come di consueto, Jbari si è subito staccato dal resto del gruppo. Petra Pircher ha ottenuto due vittorie: sia col tempo reale che dopo l’applicazione dell’Agefactor. Con ciò Pircher vince definitivamente il circuito podistico Top7.

Gli ulteriori risultati della categorie maschile sono i seguenti: 2. Fedele Badolato (30.14, tempo effettivo 36.47), 3. Massimo Leonardi (30.25, tempo effettivo 32.34), 4. Gerd Frick (30.29, tempo effettivo 32.22), 5. Adriano Pinamonti (30.34, tempo effettivo 34.40), 6. Helmut Platzgummer (30.45, tempo effettivo 36.23), 7. Josef Knapp (31.07, tempo effettivo 35.53), 8. Herrmann Achmüller (31.09, tempo effettivo 33.54), 9. Alessio Loner (31.12, tempo effettivo 33.41), 10. Konrad Geiser (31.32, tempo effettivo 42.41).

Gli ulteriori risultati nella categorie feminile sono i seguenti: 2. Edeltraud Thaler (34.47, tempo effettivo 39.26), 3. Rosa Pattis (35.48, tempo effettivo 46.04), 4. Rosalia Zanoner (36.17, tempo effettivo 46.42), 5. Mirka Lorenzani (36.29, tempo effettivo 41.22), 6. Loretta Bettin (36.48, tempo effettivo 37.28), 7. Angelica Huber (36.49, tempo effettivo 43.34), 8. Paolo Gagliardi (36.51, tempo effettivo 42.30), 9. Daniela Cappelletti (37.19, tempo effettivo 44.10), 10. Rosanna Giovanelli (37.44, tempo effettivo 45.31). Questa prima edizione dell’Agefactor-Run, organizzata dall’US Bronzolo, ha avuto un grande successo ed ha soddisfatto gli atleti e gli spettatori.

L’Agefactor-Run è stata l’ultima gara del circuito podistico dei Top7. La premiazione si svolgerà il 18 novembre presso il ‘Haus Unterland’ ad Egna.

Anche su 'RUNNERSWORLD' si parla della Agefactor-Run

Mancano poche ore al via dell'attesissima prima edizione della prima gara ufficiale in cui la prestazione di ogni singolo concorrente viene ricalcolata in basa all'etá! All 08:00 AM di oggi contiamo piú di 370 iscrizioni totali e entro poche ore si abbaterá il muro dei 400 iscritti!
Anche su RUNNERSWORLD la formula particolare di questa gara ha suscitato molta curiositá: http://m.runnersworld.it/agefactor-per-vincere-la-10k-di-bronzolo-conta-anche-leta-6613


Andrea e i suoi piccoli angeli di Kipengere

Andrea Isoppo, atleta, presidente e trascinatore dell'US Bronzolo, instancabile nel mettersi sempre a disposizione di tutti, ha riempito i nostri cuori con i sorrisi dei suoi bambini dell'orfanotrofio di Kipengere in Tanzania. L'US Bronzolo da subito si è buttata a cuore aperto nei suoi progetti per aiutare i suoi piccoli Angeli.
Oggi più che mai vogliamo continuare ciò che Andrea ha iniziato con tanto amore.


Kipengere, la missione di BABA CAMILLO

Tutto iniziò in dicembre 2007....
e il richiamo fu talmente forte, che ancora oggi in agosto di ogni anno, si consegnano nella Missione e a tutta la popolazione piccoli progetti ideati insieme a loro, dopo aver raccolto fondi tutto l'anno, con manifestazioni e serate informative.
E' difficile cercare di trasmettere tutto ciò che si trova, l'Africa mi ha dato tanto e mi ha fatto capire parecchie cose che prima ignoravo, ho imparato ad apprezzare le piccolezze della vita che qui in occidente sono normalità e che qui vengono sepolte dalla nostra quotidianità.
Molte cose ho ,esso a fuoco e impresse nella mente, alcune delle tante che mai dimenticherò sono lo sguardo e il sorriso di quei bambini, che nonostante siano poveri, sporchi, affamati, ammalati, con i vestiti strappati e scalzi, gli si legge in viso la voglia di vivere. E' indescrivibile quello che ho provato e cosa provo ancora quando mi abbracciano e mi tengono la mano o semplicemente mi guardono con uno sguardo strano. Loro, i bambini di KIPENGERE, mi hanno trasmesso un pò della loro forza, e loro di forza ne hanno parecchia, sia fisica che interiore.
Inoltre mi sono commosso osservando i bambini e le donne che ci onoravano con canti e balli, oppure semplicemente guardando il cielo al tramonto o un cielo pieno di stelle.
Ogni momento che penso a KIPENGERE e ai luoghi vissuti, mi viene in mente la gente magnifica, ospitale, accogliente e divertente, e penso che mai niente e nessunoriuscirà a strappargli il sorriso.
Quando si vive al limite delle 'umane' possibilità ti rendi conto di quali sono i veri valori della vita, le cose materiali rimangono a quota '0', vale la pena invece vivere per una vera amicizia, per un sorriso, un abbraccio, un bacio, per la musica, la danza e l'euforia....
Se ogni uno di noi passasse anche solo un piccolo periodo a KIPENGERE, sono sicuro che cambierebbero molte cose, abbiamo tanto da imparare da loro, più di quanto possiate immaginare.